News

Cinquecento sanificatori per le scuole primarie

Dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni cinquecento sanificatori per le scuole primarie. Carlini: “Rinnovato impegno per la sicurezza di studenti, personale e famiglie”

Cinquecento sanificatori di ultima generazione donati alle scuole primarie di 17 comuni nella provincia di Terni. È l’acquisto deliberato dalla Fondazione Carit, che nei prossimi giorni metterà il materiale a disposizione degli istituti scolastici. Si tratta in particolare di sanificatori d’aria di tipo UV-C, tutti made in Italy, provvisti delle certificazioni attestanti l’efficienza sanificatrice contro batteri e virus ed anche delle attestazioni necessarie per un uso in comunità. A beneficiarne saranno le scuole primarie dei Comuni di Terni, Narni, Amelia, Montecastrilli, Avigliano Umbro, Attigliano, Penna in Teverina, Lugnano in Teverina, San Gemini, Alviano, Otricoli, Acquasparta, Arrone, Ferentillo, Montefranco, Calvi dell’Umbria e Stroncone.
 

sanificatori
 

La Fondazione Carit prosegue dunque nel suo percorso di vicinanza alla comunità nel settore del contrasto alla pandemia: la donazione dei cinquecento sanificatori infatti fa seguito a quella del 2020, quando la stessa Fondazione aveva donato 14 apparecchiature a raggi UV per la sanificazione germicida dell’aria delle ambulanze del Servizio 118, operanti nel comprensorio di Terni, Narni e Amelia.

“Tale donazione - dichiara il presidente della Fondazione Carit, il dottor Luigi Carlini - rafforza ancora di più l’impegno del nostro ente per il territorio, anche in considerazione della ripresa della pandemia, che in questa fase appare molto più recrudescente soprattutto per la fascia d’età compresa tra i 5 e gli 11 anni che non ha ancora completato il ciclo vaccinale. Nell’ottica di mettere in campo tutte le forze per garantire una ripresa più sicura delle attività scolastiche dopo le festività natalizie, l’impiego dei sanificatori contribuirà a rafforzare le misure di sicurezza non solo per i ragazzi e per il personale scolastico, ma anche per le stesse famiglie del nostro territorio”.

 

 

SETTORI DI INTERVENTO

Video Gallery